Benvenuti alla Sagra del Tartufo di Campovalano, il sito creato da L & L Comunicazione

Torna anche per la prossima stagione estiva il consueto appuntamento con la Sagra del tartufo di Campovalano, ormai giunta alla sua 8^ edizione. L’edizione 2008, sempre organizzata con grande successo di pubblico dall’Associazione Campovalano Viva, si svolgerà dal 9 al 13 luglio, in cinque serate piene di sapori e di cultura. Già dal 6 luglio la manifestazione sarà inaugurata da un convegno aperto al pubblico dal nome “Cibo e seduzione”, che si terrà presso la sala adiacente la chiesa di San Pietro di Campovalano a partire dalle ore 19.00.
Nell’occasione ci saranno degustazioni guidate alla scoperta dei migliori prodotti tipici locali e numerosi esperti parleranno degli aspetti storico-culturali del tartufo, considerato già dagli antichi un cibo seduttivo e ad alto potere afrodisiaco. La seduzione sarà il tema conduttore di questa edizione.  Sarà possibile infatti visitare anche una interessante mostra fotografica sui gioielli e sugli altri oggetti della seduzione femminili, rinvenuti tra i corredi funerari della Necropoli picena di Campovalano, oggetti che testimoniano un passato di arte e di ricchezze risalenti all’età del ferro e del bronzo e gelosamente custoditi nei musei di Campli e di Chieti. Anche quest’anno ci sarà la gara per premiare il miglior cane da tartufo, insignito alla fine di una prova di velocità nella ricerca del prezioso frutto della terra ed il concorso “Il tubero d’oro” per premiare il miglior tartufo presente alla manifestazione. Il cuore della festa sarà, come nella migliore tradizione, la Sagra del tartufo con annessa fiera e mostra degli ottimi prodotti tipici locali, che si svilupperà per le vie del paese esponendo solo i migliori prodotti abruzzesi. Anche quest’anno ci sarà la possibilità di gustare in piazza i deliziosi piatti a base di tartufo preparati da sapienti chef, ma anche di fare una riflessione culturale su questo prezioso tubero che cresce in abbondanza alle pendici dei monti gemelli e già da epoche lontane lascia testimonianze della sua allettante fragranza e delle sue proprietà afrodisiache. Ritorna inoltre la ricchissima mostra di ricamo ad opera delle operose donne del luogo e, vera novità di questa edizione, il primo Premio di Pittura estemporanea aperto agli artisti italiani e stranieri che vede Campovalano come una tappa del più noto premio artistico di Martinsicuro. Durante le serate della sagra numerosi artisti saranno impegnati nella creazione di opere che saranno poi esposte al pubblico e messe in vendita e al pittore primo classificato verrà assegnata una medaglia d’oro. Per maggiori informazioni sul concorso di pittura è possibile contattare l’organizzazione operativa al numero 335.326038. Altri aggiornamenti sulla Sagra del tartufo saranno presto disponibili sul sito ufficiale dell’assocazione Campovalano Viva www.campovalano.com.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi