Ripattoni, spettacolo teatrale “Rosetta Malaspina ovvero da un punto dell’eternità”

ripattoni-spettacolo-teatrale-rosetta-malaspina-ovvero-da-un-punto-delleternitaRipattoni, spettacolo teatrale “Rosetta Malaspina ovvero da un punto dell’eternità”

La Compagnia dei Merli Bianchi è lieta di invitarvi allo spettacolo “ROSETTA MALASPINA ovvero da un punto dell’eternità” presso il Teatro Saliceti di Ripattoni – Bellante

DOMENICA 10 APRILE ORE 21.00

https://www.facebook.com/events/1000495780045273/#
L’ingresso è su prenotazione e prevede un contributo all’associazione minimo di € 5.
Il ricavato, al netto delle spese,sarà devoluto in beneficenza a realtà in contatto con l’associazione.
Necessaria la prenotazione contattando il numero 339.5782682.
Posti limitati.
Vi aspettiamo

LO SPETTACOLO:



“ROSETTA MALASPINA
ovvero da un punto dell’eternità” di e con Margherita Di Marco,
testi di Margherita Di Marco & Marietta Vozzo, regia Vincenzo Mercurio – Produzione Compagnia dei Merli Bianchi & Teatro Proskenion.

Lo spettacolo è ispirato alla storia vera di Marietta Vozzo, una donna e poetessa calabrese che prova a resistere e reagire ad una sottocultura dominante nella Calabria degli anni ’50, ma da tutti viene considerata pazza.

Rosetta Malaspina costruisce e racconta, attraverso iil linguaggio della poesia, la sua personalissima ‘visione della realtà che per tutti diventa però follia. L’unico modo che ha per sopravvivere è di costruirsi un altro mondo, piccolo quanto una stanza.

Con la poesia gioca come su un’altalena che la fa volare e divertire per poi ritornare nel tempo in cui vive, con la rabbia di chi urla al vento i pensieri di una profonda solitudine.

Le parole di Rosetta sono forti, estreme e commoventi; col suo essere in bilico tra poesia e pura realtà diventa motivo di confronto e riflessione su quanti diritti e opportunità ci siano ancora da affermare, oggi come ieri.

A portare in scena il personaggio di Rosetta, l’attrice Margherita Di Marco che ha realmente conosciuto la donna ormai anziana nel piccolo paese di Caulonia, raccogliendone la commovente testimonianza. La regia è a cura di Vincenzo Mercurio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.