Le differenti facce della comunicazione visiva online

Le differenti facce della comunicazione visiva online

Che cos’è l’art direction?
Fondamentalmente l’art direction è il processo attraverso il cui si prendono delle idee e le si plasmano, le si trasforma in uno o più progetti di comunicazione visiva; scelgo le modalità di realizzazione, lo stile che gli appartiene e quale sarà il loro aspetto finale.

E’ necessario mettere in atto tutte le proprie capacità: le skills di ideazione, di progettazione, di grafica e di illustrazione, le abilità di lettering e di animazione. Tutto ciò che si è in grado di fare al riguardo. E, per quanto riguarda quelle capacità che non si possiedono, è fondamentale la collaborazione con altri, con altre figure in grado di dare un apporto complementare e necessario alla realizzazione del progetto.

Le consulenze in questo settore vengono sempre più spesso svolte a livello individuale, i clienti cercando qualcuno che li guidi nella comunicazione, ma senza dover per forza di cose avere a che fare con l’intero staff di un’agenzia. E’ necessario aiutare i clienti a sviluppare le proprie potenzialità ed a comunicarle, fornendo idee e creatività.

E’ fondamentale la divulgazione e la formazione, attraverso conferenze o workshop.

Parliamo ora della progettazione e dello sviluppo di un logo, ci sono tre cose fondamentali da tenere in considerazione quando ci si cimenta in un lavoro del genere. Il punto più importante è sicuramente la storia della azienda e di come quest’ultima viene percepita dal mercato esterno, ovvero cercare di capire quale sia il punto di vista di chi usufruisce dei prodotti o dei servizi di questa azienda in particolare (anche in caso di rebranding).

Dopodichè si deve puntare verso la semplicità, cercando di creare simboli universali, loghi da cui si riesca a capire tutto nel primo istante in cui si posano gli occhi sul logo. Infine è necessaria la versatilità: un logo deve essere riproducibile sia in piccolo che in grande, a colori come in bianco e nero, su una superficie o un’altra; e troppo spesso ci si dimentica di questi aspetti.

Quali sono invece i tre errori da non commettere assolutamente durante la progettazione di un logo?

Il primo è quello di non utilizzare un font che sia troppo distante dall’immagine della azienda.

Il secondo è quello di volersi ostinare a comunicare tutto attraverso il logo.

Il terzo è quello di non essere a conoscenza dei segni e dei simboli che stiamo usando all’interno del logo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi