Le 4 nuove funzioni di Google Analytics per degli insight più user-centrici

Le 4 nuove funzioni di Google Analytics per degli insight più user-centrici

Le 4 nuove funzioni di Google Analytics per degli insight più user-centrici

I brand stanno lavorando duro per andare incontro a una strepitosa domanda dei consumatori per un’ esperienza che sia rilevante e personale e nella quale loro abbiamo un proprio impegno con i brand.

Il 90% dei marketer dicono che comprendere come gli utenti si facciano coinvolgere tra i canale e i device è vitale per il successo. In risposta a ciò Google Analytics ha annunciato quattro nuove feature per misurare al meglio il viaggio del cliente.

Rapporto orientato agli utenti

La nuova versione dello standard reporting includerà anche la sezione “Users” invece di solo “Sessioni”. Questo rincornicia i dati in base al coinvolgimento continuo, soprattutto per i casi in cui gli utenti fanno visite multiple, piuttosto che un solo numero totale di sessioni.

Prima di questo aggiornamento sarò necessario costruire dei report personalizzati per avere una buona panoramica dei dati degli utenti.

User Explorer

Il nuovo strumento denominato User Explorer permette ai marketer di visualizzare metriche e dimensioni del ciclo di vita dal punto di vista dell’ utente.

Basat sulla vita dei loro cookie, questo metterò in mostra nuovi dettagli ai marketer circa il numero di transazioni fatte o il tempo totale speso su un sito web.

Report dell’ audience

Precedentemente, l’ audience poteva essere creata e pubblicata su altre piattaforme come AdWords, ma non c’ era modo per fare la stessa cosa su Analytics. Ora c’è invece l’opzione per pubblicare audience nei report, permettendo ai marketer di avere una visione degli stessi tra i vari canali. Possono essere aggiunti come una dimensione secondaria nei report e come una dimensione nei segmenti, report personalizzati e funnel personalizzati

Probabilità di conversione

Basata sullo stesso apprendimento automatico che alimenta Smart Lists e Smart Goal, questo calcolo utilizza dati delle transazioni passate in modo da dare la probabilità che un utente li convertirà in futuro. La probabilità di conversione media sarà calcolata in relazioni a una dimensione in range di dati che viene comunicato allo strumento. La soglia minima di dati per calcolare la probabilità di conversione è inizialmente 1.000 al mese, e poi 30 giorni di dati per modellare accuratamente. Lo score va da 1( probabilità minima) a 100(probabilità massima). L’ abilità di segmentare questi utenti potenzialmente convertibili da ai marketer il potere di targettizzare questi utenti in maniera specifica nella lroo campagna di marketing su Adwords e DoubleClick.

Questi 4 tool messi a disposizione da Analytics vanno incontro alle necessità aziendali di conoscere in maniera accurata i propri clienti e i percorsi che attraversano per arrivare a una decisione online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.