Campli, IL RACCONTO DEI VOLTI IL RACCONTO DELLE PIETRE

Vincenzo CordoniCampli, IL RACCONTO DEI VOLTI IL RACCONTO DELLE PIETRE

Campli, 12 gennaio 2016

l’associazione culturale “Le Lunarie”
organizza la presentazione della cartella di disegni:

IL RACCONTO DEI VOLTI
IL RACCONTO DELLE PIETRE
Reportage in carta e inchiostro di china delle iniziative
culturali di “Le Lunarie” di Civitella del Tronto
di Nicolino Farina

CAMPLI
Palazzo Farnese – Ufficio Turistico – Piazza V. Emanuele II

venerdì 15 gennaio 2016
ore 18,00

Campli, IL RACCONTO DEI VOLTI IL RACCONTO DELLE PIETRE

L’Associazione “Le Lunarie” di Civitella del Tronto organizza venerdì 15 gennaio 2016 a Campli presso la sede dell’Ufficio Turistico di Palazzo Farnese in Piazza V. Emanuele II, alle ore 18,00 la presentazione della cartella di disegni “IL RACCONTO DEI VOLTI IL RACCONTO DELLE PIETRE Reportage in carta e inchiostro di china delle iniziative culturali di ‘Le Lunarie’ di Civitella del Tronto” di Nicolino Farina.

Si tratta di 125 tavole disegnate a china che ritraggono i protagonisti dei salotti culturali organizzati da “Le Lunarie” dal 2010 al 2014. I personaggi, però, non sono raffigurati al chiuso della stanza del convegno, ma sullo sfondo di uno scorcio di Civitella del Tronto.

«A ogni ritratto, – specifica Nicolino Farina – il difficile è stato abbinare uno sfondo cittadino plausibile, adeguato alla luminosità e alla prospettiva dei ritratti, capace comunque di creare una situazione accattivante e curiosa. I segni netti della penna a china, che non permettono nessun ripensamento e non accettano errori, senza la mediazione della gradualità della sfumatura o la differenziazione del colore, danno un senso astratto alla realtà che aiuta il fruitore a crearsi un’elaborazione propria della rappresentazione. Spazi e volumi, vuoti e pieni, volti e mura sono figurati con una unità di stile e un equilibrio formale per tutte le tavole. (…) Le linee precise e accurate del segno a china, anche se vergate con impeto e velocità, sono il riflesso di un’osservazione minuziosa, dove la realtà è ricreata come segno di scrittura in una mediazione d’intreccio tra simbologia e calligrafia. Il segno e il gesto diventano, così il mezzo per comunicare, per indagare l’enigma del principio creativo: un modo per “scrivere” un racconto di persone e di luoghi amati».

Campli, IL RACCONTO DEI VOLTI IL RACCONTO DELLE PIETRE

Nella presentazione della cartella Leandro Di Donato scrive: «Nicolino Farina ha seguito le iniziative dell’Associazione “Le Lunarie” con lo spirito di un cronista che si aggrega ad una spedizione verso terre lontane e ne offre un resoconto accurato. (…) Riscoprendo una sopita passione per il disegno ha ripercorso con un blocco di carta e gli inchiostri di china tutte le tappe, trovando nei volti delle persone il continente nuovo da esplorare e documentare insieme agli scorci di Civitella del Tronto che sono diventati, a loro volta, parti costitutive, di un nuovo e sorprendente paesaggio. (…)Questo equilibrio compositivo, giocato sui chiaroscuri, sui vuoti e i pieni delle prospettive offerte dai diversi elementi costitutivi dei disegni, regge il lavoro di Nicolino Farina e fa, di questo taccuino di viaggio, una corale narrazione in cui si raccolgono echi di storie e tracce dei dialoghi che hanno segnato i diversi itinerari dentro il percorso offerto dall’Associazione “Le Lunarie”».

Interverranno:
Pietro Quaresimale, Sindaco di Campli
Leandro Di Donato, Direttore Artistico dell’associazione culturale “Le Lunarie”
Nicolino Farina, autore
Modera
Ercole Catena, rappresentante dell’associazione culturale “Le Lunarie”

Nicolino Farina – La sua formazione artistica, dal 1975, lo porta a svolgere attività in ambito della pittura, incisione e fotografia, in Italia e all’estero (Russia, Cina e Israele). Compare sul Dizionario Comanducci (Storia dell’Arte) e su diversi cataloghi, tra cui: Arte Italiana Contemporanea, ed. “La Ginestra”, Firenze 1983; Catalogo artisti del ‘900, Edizioni Art Media – Essential Window‟s Art, Macerata 1999; Chinese Russian and Italian Art Exchange Exhibition 1998/1999, ed. Jili Accademy of Art Cina, Changchun (Cina) 1998; Penne e pennelli in Interamnia, ed. Centro culturale “J. Maritain Società 2000”, Teramo 1999; 15 Maestri per la campagna PolioPlus, ed. Rotary International – Club di Teramo – 2001; Enciclopedia Artisti Contemporanei – “D’Arte” Opere e Quotazioni, S.T.M. Italia Edizioni, Milano 2009; Collezione Arte Contemporanea, edizione SMT Italia s.r.l., Villa Verucchio (Rn) 2013.
Dal 1988, si interessa anche di ricerca storico-antropologica. Da oltre vent’anni è nel Direttivo dell’Istituto Abruzzese di Ricerche Storiche. Dal 2001 è iscritto all’Ordine Nazionale dei Giornalisti. È fondatore e Direttore Responsabile del periodico di attualità, arte e cultura Campli Nostra Notizie.
Tra le sue pubblicazioni si citano: Santuari e Santarellari, ed. Emmegrafica Teramo 2000; Campli Campovalano, L’Italia tascabile – Multimedia edizioni, Teramo 2000; Scala Santa, ed. Arkè, Teramo 2002; S. Vito di Valle Castellana, ed. Arkè, Teramo 2004; Campli Città dei Musei, Giservice Editore, Teramo 2009; Cucù antico gioco di carte, CNN edizioni, Teramo 2010; Le Madonne in terracotta di Nocella, Artemia Edizioni, Mosciano S. Angelo 2015.
Il suo racconto breve Ritorno a Campli, si è aggiudicato il secondo premio al concorso letterario nazionale “Giammario Sgattoni”.

Associazione Culturale
Le Lunarie

Per informazioni 380.3258440


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close