CALENDARIO STORICO “PRATI DI TIVO 2017”

CALENDARIO STORICO “PRATI DI TIVO 2017”

CALENDARIO STORICO PRATI DI TIVO 2017

Presentazione Venerdì 21 ottobre 2016 ore 18
Biblioteca Dèlfico | Via Dèlfico 16, TERAMO

Interviene Stefano Ardito.

Venerdì 21 ottobre, alle ore 18, presso la Corte interna della Biblioteca provinciale “Melchiorre Dèlfico”, in Via Dèlfico n. 16 a Teramo, si terrà la presentazione dell’atteso Calendario Storco “PRATI DI TIVO 2017” realizzato dalla SIGET srl con la collaborazione della casa editrice teramana Ricerche&Redazioni.

Ospite d’onore della serata il giornalista e scrittore STEFANO ARDITO, regista, documentarista, tra le firme più autorevoli del giornalismo di montagna e di viaggi in Italia, che si è aggiudicato recentemente il prestigioso Premio “Cortina Montagna”.
Dopo il primo calendario dello scorso anno dedicato alle attività sportive e di svago all’aria aperta, l’edizione 2017 propone un suggestivo tuffo indietro nel passato. Nelle affascinanti fotografie in bianco e nero, è possibile ripercorrere alcune delle tappe salienti dello sviluppo della località montana, e rivivere momenti storici della nostra bellissima Montagna. Apre il Calendario 2017 un’immagine del Ghiacciaio del Calderone scattata da Paolo Haas nel 1912. Segue una serie di tre fotografie di Gabriele Marramà: la prima, a dir poco “storica” per i Prati, si riferisce alla «prima gara di sky» del 1929; poi una suggestiva immagine sulla «giunchiera d’Intermesoli» (1927), e un gruppo di sciatori e escursionisti sulla Val Maone (anni 30). L’immagine successiva documenta la prima traversata sciistica del Gran Sasso realizzata nel 1932 da Aldo Bonacossa, Ninì Pietrasanta e Luigi Binaghi. Alla comitiva in gita sul Ghiacciaio del Calderone (1912), segue una particolare immagine – sempre di Marramà – che ritrae il Rifugio Garibaldi col tetto crollato sotto le intemperie invernali (anni 20). E poi il Corno Piccolo, dapprima con una suggestiva veduta primaverile dai Prati, poi con un alpinista impegnato sulla sua bella roccia (entrambe anni 30). L’immagine che segue – siamo al mese di Luglio – ritrae il primo Rifugio-bar-ristorante Amorocchi: sui pendii si può notare la casetta di arrivo del primo skilift dei Prati di Tivo, voluto dal G.A.S.T. e finanziato dall’E.P.T di Teramo (anni 50). Seguono due immagini di Marramà dell’Arapietra: la prima col tradizionale pellegrinaggio agostano sulla Madonnina, la seconda col passaggio di una legione militare (entrambe anni 30). Concludono il Calendario una bella veduta del Corno Piccolo con attendamento (anni 30), una suggestiva Pietracamela innevata (1929), un gruppo di escursionisti sul Cefalone (anni 30) e la bella immagine che ritrae l’inaugurazione della prima Seggiovia del 1966.

Anche l’edizione 2017 del Calendario “Prati di Tivo” si distingue per la pregiata veste grafico-editoriale: in formato 48×34, è stampato in quadricromia su carta “matt-art” delle Cartiere Garda, con un prezioso effetto lucido-opaco a esaltare la suggestione delle immagini d’epoca.

La presentazione del calendario, aperta a tutti, richiamerà l’attenzione dei tanti appassionati di montagna e amanti del Gran Sasso.

Interverranno alla Presentazione:
– Renzo Di Sabatino, presidente della Provincia di Teramo
– Nadia Di Luzio, direttrice della Biblioteca “Dèlfico”
– Amedeo Di Lodovico, socio fondatore SIGET
– Erminio Di Lodovico, amministratore SIGET
– Antonio Riccioni, Bottega del Parco

Nel corso della serata, sarà proiettato il video di presentazione del Calendario realizzato da Mauro Scaramella.

Al termine, aperitivo offerto dalla Bottega del Parco.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

WhatsApp chat

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close